PER COMBATTERE USURA E DEGRADO

INTERVENTI DI MANUTENZIONE EDILE


Spesso crediamo così tanto nella solidità e nella sicurezza della nostra casa da sottovalutare l’importanza del concetto di MANUTENZIONE nel settore edile.

Gli edifici, dopo anni dalla loro costruzione, necessitano una corretta e accurata opera di manutenzione. I materiali dei quali sono costituiti, i componenti edili come tubi, travi, laterizi, coperture e rivestimento, recano, col passare del tempo, evidenti tracce del logorio provocato dagli agenti atmosferici, dall’utilizzo o – ancora più evidentemente – dall’abbandono.   

Nell’ambito dell’attività edilizia esistono differenti categorie di lavori edili, che si possono differenziare tra quelli si attuano su edifici esistenti e quelli relativi alla costruzione di nuovi immobili.

INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Sono definiti così gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti.

La manutenzione ordinaria è sostanzialmente rivolta a mantenere in efficienza gli edifici. Consiste, quindi, in interventi di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici (intonaci, pavimenti, infissi, manto di copertura ecc.), senza alterarne i caratteri originari né aggiungere nuovi elementi.

Sono altresì di manutenzione ordinaria la sostituzione e l’adeguamento degli impianti tecnici esistenti, purché ciò non comporti modificazioni delle strutture o dell’organismo edilizio ovvero la realizzazione di nuovi locali, se non quelli eventualmente necessari per ospitare gli impianti stessi

INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Sono le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e che non comportino modifiche delle destinazioni d’uso

La manutenzione straordinaria è volta a mantenere in efficienza gli edifici, realizzando interventi che non comportano modifiche della tipologia, dei caratteri costruttivi e dell’assetto distributivo complessivo del fabbricato, né mutamento delle destinazioni d’uso.
Sono di manutenzione straordinaria gli interventi sistematici relativi alle finiture esterne, con possibilità di sostituzione delle stesse.

Sono altresì di manutenzione straordinaria i rinnovi e le sostituzioni di parti limitate delle strutture, anche portanti, e l’installazione ed integrazione degli impianti igienico-sanitari e tecnici, SENZA alterazione di volumi e superfici.

Inoltre, sono comprese nella manutenzione straordinaria le opere di modifica dell’assetto distributivo di singole attività immobiliari e anche le opere che comportino l’aggregazione o la suddivisione di unità immobiliari purchè non alterino l’impianto distributivo complessivo dell’edificio e non interessino parti comuni.

Gli interventi di manutenzione straordinaria NON DEBBONO IN OGNI CASO costituire un insieme sistematico di opere che possono portare a un organismo edilizio diverso dal precedente, né devono costituire mutamento della costruzione nel suo insieme.

INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA


Generalmente si indica con il termine RISTRUTTURAZIONE qualunque tipo di interventocompiuto su un edificio esistente, di grande o di modesta entità,ma più precisamente essa consiste negli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente.
Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costruttivi dell’edificio, la eliminazione, la modifica e l’inserimento di nuovi elementi ed impianti. Gli interventi di ristrutturazione edilizia possono comportare la demolizione delle pareti perimetrali dell’edificio.          

La ristrutturazione è volta al riutilizzo di edifici esistenti attraverso interventi di trasformazione edilizia e d’uso. La ristrutturazione è quindi il tipo di intervento che permette le maggiori e più sistematiche trasformazioni dei fabbricati mantenendone tuttavia le dimensioni e salvaguardandone gli eventuali elementi di pregio.

La ditta CASE & COSTRUZIONI mette a disposizione della propria clientela tutta la propria esperienza è professionalità maturate nel corso degli anni di attività

  


VISITA LA NOSTRA STRUTTURA ANTISISMICA A NOVI DI MODENA " IMMOBILI CLASSE A "